• Infrastrutture
  • Strutture
  • Tunneling
  • Geotecnica
  • Ambiente
  • Idraulica
  • Mobility
  • Architettura
  • Impianti
  • Sicurezza
  • BIM
  • Visual Design
Attendi

Temi Guida

Cities for humans

«Il cambiamento climatico e il surriscaldamento globale rappresentano una minaccia esistenziale per la razza umana e ci sarà bisogno di una risposta globale a tutti i livelli della società per affrontarla. Gli scienziati affermano che al momento stiamo percorrendo una traiettoria che, entro il 2100, ci porterà ad innalzare le temperature globali medie di due gradi in più rispetto ai livelli preindustriali. Se queste emissioni non vengono gestite in maniera adeguata, le città diventeranno sempre più vulnerabili agli impatti negativi del cambiamento climatico» (Regolamento per la Fase di Manifestazione di Interesse – Reinventing Cities).

Come architetti e ingegneri abbiamo il compito di ripensare gli spazi urbani con uno sguardo attento e concreto alla sostenibilità. Consapevoli che le opere che progettiamo cambiano il mondo e lasciano un segno tangibile sul nostro Pianeta, abbiamo scelto di farci guidare quotidianamente dai principi lanciati da C40 attraverso Reinventing Cities: efficienza energetica, valutazione del ciclo di vita dei materiali da costruzione, resilienza e adattamento climatico, gestione sostenibile delle risorse idriche, riforestazione urbana, inclusione sociale, architettura e design urbano innovativi, mobilità a basse emissioni.

In NETHighlights raccogliamo ricerche, progetti, interviste e approfondimenti che fanno da base allo sviluppo di un approccio progettuale che fa della sostenibilità il suo cuore pulsante.

Earth Care

Da diversi anni NET Engineering si interroga sul contributo che ingegneria e architettura possono offrire per lasciare alle generazioni future un territorio migliore di quello ereditato. Si tratta di una tematica centrale e oggi non più rimandabile.

Il Green Deal è la strategia che l’Europa ha adottato per migliorare il benessere dei cittadini, ridurre sino a zero il proprio impatto climatico entro il 2050, proteggere e conservare il proprio ambiente naturale.

In particolare, la tassonomia dell’UE classifica i rischi legati al clima a partire dagli effetti generati su quattro aree: temperature, venti, acque e massa solida.

All’interno di questa area tematica, NETHighlights identifica interrogativi e possibili risposte ingegneristiche, architettoniche e urbanistiche ai cambiamenti in corso, considerando anche il supporto che i tecnici possono fornire alla politica e alla definizione delle scelte strategiche.

Non solo, con NETHighlights ci occuperemo di economia circolare e del recupero di materiali altamente inquinanti, offrendo una prospettiva che prende spunto dai saperi e dalle discipline al centro del nostro core business.

Data-driven design

Le piattaforme digitali sono oggi gli ambienti dove interpretare i fenomeni. Sono gli strumenti con i quali individuare soluzioni. Permettono la costruzione di scenari multi-variabile per simularne gli effetti.

La gestione dei cantieri e le relative analisi di resilienza e vulnerabilità delle reti, le analisi degli spazi in chiave gender equity e social inclusion o della distribuzione del verde nei contesti urbani – solo per fare alcuni esempi – sono attuabili solo con una progettualità GIS avanzata. Uno strumento trasversale alle discipline, in grado di migliorare le prestazioni in ambito idraulico, ambientale, urbanistico, geologico, dei trasporti, del BIM.

A questo si aggiunge la possibilità di integrazione tra GIS e BIM e tra BIM e strumenti di microsimulazione, con enormi potenzialità di studio, valutazione e previsione sia in ambito infrastrutturale, che architettonico e urbanistico.

Ma il processo di digitalizzazione non può e non deve fermarsi qui. NETHighlights è il luogo di confronto sulle potenzialità dell’Intelligenza Artificiale nella progettazione ingegneristica, architettonica e – più in generale – nel Project Management.

 

I’m still standing

Approcciare un’opera esistente significa comprenderne le sue peculiarità, coglierne le caratteristiche funzionali e strutturali senza – in molti casi – poterne leggere il progetto.

In questo ambito NET Engineering, già prima dell’estate 2018, aveva iniziato a sviluppare una competenza tanto specifica, quanto pioneristica in Italia. Sino ad oggi, NET ha fornito servizi di valutazione di vulnerabilità sismica e di idoneità statica ai carichi d’esercizio secondo il nuovo quadro normativo a diversi gestori di infrastrutture stradali e ferroviarie italiani, per un totale di oltre 200 opere d’arte analizzate.

Ma per poter garantire – con costanza e professionalità – l’efficienza e la sicurezza del patrimonio infrastrutturale è necessario interrogarsi, dare seguito alla propria attività di ricerca, individuare soluzioni tecniche innovative che possano migliorare le attività di verifica, manutenzione, monitoraggio, mantenimento.

La “conservazione” acquisisce oggi un nuovo significato culturale, ancor più sostanziale, in quanto non più legata solo al mantenimento della “casa dell’Uomo”, l’ambiente antropizzato, ma volta al mettere a frutto l’energia già spesa, che non va dispersa, ma meglio indirizzata, eventualmente con integrazioni.

Lo stesso approccio, la stessa prospettiva è necessario sia applicata alla progettazione di nuove opere affinché siano durevoli, sostenibili per l’ambiente e per le comunità: life cycle assesment (LCA), scelta di materiali in grado di rispondere ai cambiamenti climatici, riduzione della frequenza delle manutenzioni, dell’impatto ambientale ed energetico, attenzione alla storia dei luoghi, all’ambiente culturale, sociale e alla sua evoluzione nel tempo.

This site is registered on wpml.org as a development site. Switch to a production site key to remove this banner.